Scopri tutti i tesori del nostro territorio
Durata: 11 Feb 2017
Location: Capo Figari Golfo Aranci
Prezzo: 15,00 €
Prenota ora!

La Cooperativa Destinazione Sulcis e Calarighe Libera scuola di erboristeria popolare Sarda sono lieti di presentarvi il terzo appuntamento di “Erbas e Perdas” a Capo Figari; un progetto originale di escursioni che ha come scopo la conoscenza del nostro territorio, la sua storia e la sua cultura associando due discipline molto legate tra loro: la botanica e la geologia.

La roccia fu il primo materiale utilizzato e modellato dall’uomo che ne conosceva le caratteristiche di durezza, di impermeabilità e di lavorazione. Nei ripari sotto roccia naturali ha costruito le prime abitazioni, ha poi iniziato a scavarla per custodire i propri defunti nelle domus de Janas per poi modellare le pietre e costruire “nuraghe” sempre più complessi e perfetti, fatti di calcare, di granito o di trachite. Ripercorreremo in questi percorsi la storia geologica della Sardegna toccando con mano ciò che sta sotto i nostri piedi.

Sui terreni risultanti dall’erosione delle rocce che diventano suolo, nascono diversi tipi di piante, ogni terreno ha le sue caratteristiche e specificità, le sue erbe spontanee che crescono solo in determinate aree, utilizzate da sempre dall’uomo che ha imparato a riconoscerne le proprietà benefiche e curative.

In questo percorso condiviso parleremo di rocce e di piante, di minerali e di erbe, dell’origine dei calcari ma anche delle proprietà benefiche dell’elicriso come di tante altre erbe spontanee.

In questo secondo appuntamento scopriremo il territorio intorno a Capo Figari (OT) guidati da Gianpaolo Demartis, Calarighe Libera Scuola di Erboristeria Popolare Sarda e Ponziana Ledda Geologa e Guida Ambientale Escursionistica della Cooperativa Destinazione Sulcis.

Capo Figari è un promontorio calcareo situato nella fascia costiera della Gallura nel nord-est della Sardegna , in comune di Golfo Aranci.

E’ formato da un residuo di roccia calcareo-dolomitica che si getta a picco sul mare, in mezzo al regno del granito, con una storia geologica complessa che vi faremo conoscere in maniera semplice.

La cima più elevata che raggiunge i 344 metri, offre una vista mozzafiato sul mare aperto, sull’Arcipelago di La Maddalena, l’ Isola di Tavolara e il Golfo di Olbia; qui è situata la ex stazione semaforica della Marina Militare, conosciuta per essere stata il luogo in cui Guglielmo Marconi fece installare il collegamento in microonde di 269 km fra Capo Figari e Rocca di Papa.

Nelle vicinanze della costa sono visibili i resti della Batteria Militare costiera L. Serra e del cimitero degli inglesi o dei naufraghi.

Il sito è un vero e proprio museo naturalistico a cielo aperto, in cui guidati da Gianpaolo conosceremo la macchia mediterranea, ma anche numerose specie botaniche che si sono adattate ad un ambiente ventoso e salmastro.

Programma:

Ore 9.30 ritrovo ai parcheggi della spiaggia di Cala Moresca, Golfo Aranci (OT).

Escursione a piedi, riconoscimento erbe spontanee e rocce.

Ore 13.00 circa, pranzo al sacco condiviso.

Rientro previsto per le ore 17.00

Costo escursione € 15.00

Sono consigliate le scarpe da trekking, un abbigliamento comodo, acqua e cibo secondo le proprie necessità.

Per chi volesse dormire nelle vicinanze, sono presenti in zona numerose strutture per il pernottamento.

Info e prenotazioni

Entro giovedì 9 febbraio 2017

Gianpaolo Demartis tel. 347 7697561

Ponziana Ledda tel. 340 2369249

mail: info@destinazionesulcis.it

Destinazione Sulcis Società Cooperativa
Sede legale Via Rossini, 1
09010 Musei (CI)
C.F./P. IVA: 03506780927
www.destinazionesulcis.it

Questo sito o gli strumenti terzi utilizzati dal sito si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Le informazioni sul tuo utilizzo del sito sono condivise con Google e altri siti partner. Proseguendo la navigazione o scorrendo lungo la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi